Elo Rapid

I tornei che hanno queste caratteristiche:

  1. Tempo di riflessione da 15 minuti a 1 ora
  2. Almeno 14 partecipanti
  3. Almeno 6 turni di gioco
  4. Giocatori tutti tesserati alla FSI per l’anno in cui il torneo si svolge
  5. Regolare approvazione dal Comitato Regionale competente per territorio

possono essere omologati per le variazioni Elo Rapid.

Per quanto riguarda il punto 4 ricordiamo che dal 2009 un giocatore che per la prima volta si tessera alla FSI può richiedere la Tessera Ordinaria ridotta. Per partecipare a questi tornei, infatti, è sufficiente essere tesserati alla FSI con tessera ordinaria, agonistica, o junior.

I giocatori che partecipano a tornei che si svolgono in dicembre possono essere tesserati per l’anno in corso oppure richiedere la tessera per il nuovo anno.

La lista Elo Rapid contiene due tipologie di giocatori:

  1. quelli che hanno partecipato a tornei
  2. quelli che pur non avendo disputato tornei sono tesserati alla FSI.

Il punto 2 è necessario in quanto l’arbitro ha la necessità di individuare immediatamente i tesserati e in questo tipo di tornei i tempi sono ristretti e bisogna gestirli al meglio. Ricordiamo che un arbitro non può trattenere la tessera di un giocatore. L’arbitro riconoscerà se un giocatore è tesserato quando:

  1. in Vega invece dell’ID FIDE è riportato il codice numerico del circolo se tesserato o, in caso contrario, 0 (zero)
  2. in Consulta ed Elo Rapid testo ogni tesserato è contrassegnato da ‘-T’ o, in caso contrario, da ‘–’

Può accadere che un giocatore risulti essere presente nella stessa lista 2 volte. Ciò accade perché ha partecipato a tornei da non tesserato, ed infatti ha un id maggiore di 300000 (assegnato dal sistema) e successivamente ha richiesto la tessera ottenendo l’id dalla FSI. Essendo questi 2 id diversi, lo stesso non è riconosciuto come la stessa persona. L’arbitro deve utilizzare il record col giocatore che ha l’Elo Rapid e servirsi dell’altro record solo per sapere che è tesserato e per ricavarne la data di nascita. In fase di omologazione il doppio giocatore diventerà unico.

Consigli agli organizzatori

Per l’assegnazione dei premi il mio consiglio è di non utilizzare le fasce numeriche ma le fasce letterali. Il motivo è semplice: le fasce numeriche si presterebbero a dei trucchetti che potrebbero far scendere repentinamente l’Elo di un giocatore al fine di partecipare a quelle inferiori, mentre quelle con la lettera tendono solo a salire verso A e mai a discendere. Un giocatore che ottiene la fascia A (o B, C, D, E, F, G), pur facendo rovinosamente scendere il suo Elo a zero rimarrebbe sempre in A (o B, C, D, E, F, G) .

In tutti i tornei ormai è consuetudine fare riprese video e fotografiche. Consiglio di aggiungere nei vostri bandi: La partecipazione implica il consenso alla pubblicazione dei propri dati (cognome, nome, categoria, provincia e risultati ottenuti) e di eventuali fotografie e video sui siti miosito.xx, altrosito.xx, federscacchi.it. Per i minori tale consenso è implicitamente dato dai genitori. Mi raccomando, non dimenticate federscacchi.it!

Altro dato importante da inserire nei bandi sono le coordinate geografiche che possono essere utilizzate dai navigatori satellitari. Fa piacere sia all’organizzatore che al giocatore giungere in sede di gioco senza problemi e il più rapidamente possibile, ovviamente rispettando il codice della strada. Ecco come è stata inserita una sede di gioco su un bando dell’AD Scacchi Taranto:

Associazione Dilettantistica Scacchi Taranto

TORNEO GIOVANILE
Valido per la qualificazione al C.I. U16 2009
DOMENICA 12 OTTOBRE 2008 ORE 10.00
Sede di gioco:
MASSERIA VACCARELLA PAOLO VI – TARANTO
GPS: 40° 30′ 49″ N – 17° 16′ 59″ E

Infine, che del torneo si parli! Prima e dopo con dei comunicati stampa, che non servono solo a voi ma alla diffusione del gioco sul territorio (aumentare la base è una mia missione…). Pubblicate al più presto tabellone, risultati e classifica. Se avete utilizzato Vega occorreranno 4 secondi, se avete utilizzato Diena neanche un minuto, abbellendo e integrando il tutto con fotografie.

Ed infine ricordate che i giocatori sono il vostro target e che ad essi va dato il miglior trattamento possibile. Curate la sala, esaudite le loro richieste nel limite del possibile e cercate di avere un arbitro e non un caporalmaggiore. Di questo i giocatori se ne ricorderanno, torneranno e parleranno bene di voi.

Consigli ai giocatori

Ovviamente non mi azzardo a dare dei consigli tecnici su come ottenere grandi prestazioni, ma una piccola torneoetiquette:

  1. se richiesto dal bando, preiscrivetevi: eviterete lunghi tempi di attesa se il torneo sarà diretto da un arbitro che avrà la diligenza di inserire i preiscritti nel programma.
  2. se vi siete preiscritti e non potete più partecipare, informate l’organizzatore: lui apprezzerà la vostra correttezza, i tempi di attesa ne risentiranno in meglio.
  3. non chiamate l’arbitro per avere una sorta di tutela durante le fasi concitate di gioco, non è previsto dal Regolamento. Sarà l’arbitro ad accorgersi che quella partita deve essere sorvegliata.
  4. non maltrattate il materiale da gioco, se fosse il vostro non lo fareste mai!
  5. date prima il risultato, poi se c’è tempo, analizzate la partita senza disturbare gli altri. E’ segno di rispetto verso gli arbitri e gli altri giocatori.
  6. anche se la vostra prestazione è stata inferiore all’aspettativa e non vi spetta neanche un premio, assistite comunque alla premiazione. E’ segno di considerazione sportiva verso chi ha vinto, dovere verso chi ha organizzato il torneo, ha invitato autorità e rimarrebbe dispiaciuto nel vedere la sala vuota.
  7. lasciate sempre dei feedback all’organizzatore: è un compenso morale se il torneo vi è piaciuto, uno sprone a far meglio se non avete gradito qualcosa.

Per ora è tutto. Di seguito suggerisco alcuni link per la consultazione.

 

Regolamento tornei con regole del gioco rapido e lampo

Elo Rapid

Forum su Elo Rapid

Individuazione e segnalazione punti per i GPS

Ricevere notizie su Elo Rapid

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
E' necessario che tu sia collegato per poter inserire un commento.